Tempio Voltiano colorato di rosa per il Giro d’Italia: anche Vincenzo Nibali alla cerimonia

Tempio Voltiano Rosa

Al calar del sole, questa sera, il Tempio Voltiano, simbolo della città di Alessandro Volta, si è tinto di rosa.L’iniziativa è stata promossa dal Comune in attesa del Giro d’Italia 2019. In prima fila uno dei “papabili” per la vittoria della gara, Vincenzo Nibali, che sul Lario è praticamente di casa, visto che qui si allena e ha vinto in solitaria due edizioni del Giro di Lombardia. Al suo fianco il fratello Antonio. L’accensione delle luci ha dato il via ai 102 giorni che separano la città dalla 102esima edizione della competizione ciclistica organizzata da Rcs Sport, con la tappa lariana in programma per domenica 26 maggio, con l’arrivo finale in piazza Cavour.Ad essere vestiti dei colori della competizione, per l’occasione, oltre al Tempio Voltiano, anche il lago e altri edifici simbolo della città. Dal Tempio stesso sono partiti infatti due fasci di luce che hanno formato una “V” nel primo bacino, diretti verso Villa Olmo e Villa Geno. Colorata di rosa anche la fontana di piazza Camerlata. Alla cerimonia, oltre al già citato Nibali, c’erano le autorità cittadine, il prefetto Ignazio Coccia, il questore Giuseppe De Angelis, il sindaco Mario Landriscina e buona parte della giunta, con in prima linea gli assessori Marco Galli e Simona Rossotti, che hanno la responsabilità del coordinamento del comitato organizzativo a livello locale. Con loro anche alcuni consiglieri comunali e i rappresentanti dei vari uffici di Palazzo Cernezzi, che stanno lavorando in vista del traguardo della “Corsa rosa” in città, oltre ad appassionati di ciclismo.La corsa scatterà l’11 maggio da Bologna e terminerà il 2 giugno con una cronometro individuale che si concluderà all’Arena di Verona.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.