Tempio Voltiano, è arrivato l’atteso nulla osta dei vigili del fuoco

Tempio Voltiano

Tempio Voltiano di Como, è arrivato ieri negli uffici comunali il nulla osta dei vigili del fuoco, condizionato però a ulteriori piccoli interventi di sicurezza, per poter riaprire al pubblico. Al momento la data ancora non è stata definita «ma – spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Pierangelo Gervasoni – finalmente dovremmo essere in dirittura d’arrivo».

Il condizionale è d’obbligo visto il lungo stop, ma la speranza è di salvare la stagione turistica. Uno dei luoghi simbolo della città di Como, infatti, è diventato un “cantiere infinito”. Dal crollo di una porzione di intonaco e decorazioni dal soffitto della loggia superiore ormai sette anni fa, il tempio dedicato ad Alessandro Volta è stato dapprima chiuso soltanto al primo piano e poi completamente per alcuni interventi anche al piano terra. Nonostante il cantiere sia terminato, non è ancora stato possibile riaprire. Si attendeva il documento dei vigili del fuoco. arrivato dunque nella giornata di ieri. Ora mancano gli ultimi adeguamenti: tra questi il potenziamento dell’illuminazione della scalinata esterna.

«Per l’illuminazione abbiamo contattato l’impresa che aveva già eseguito alcuni lavori, per quanto riguarda le altre richieste dovrebbero essere risolvibili in breve tempo – assicura Gervasoni – Non mi sbilancio sui tempi ma entro breve dovremmo riuscire ad aprire».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.