Tempio Voltiano: slitta a metà agosto la conclusione dei lavori, riapertura rinviata

Tempio Voltiano

Il cantiere è ancora in pieno svolgimento, ma dovrebbero essere completati entro Ferragosto i lavori di sistemazione del Tempio Voltiano, iniziati a febbraio e poi interrotti a causa dell’emergenza sanitaria per il Covid-19.
Il cambio di entrambi gli assessori del Comune di Como coinvolti, Cultura e Lavori pubblici, non dovrebbe impedire il completamento dell’atteso intervento. La fine dei lavori, annunciata per l’inizio del mese di agosto, non dovrebbe slittare oltre la metà del mese.
L’ultimo riepilogo sull’andamento del cantiere era stato fatto dall’ex assessore alla Cultura Carola Gentilini, ora sostituita da Livia Cioffi.
L’intervento in corso al Tempio Voltiano ha interessato gli stucchi sia sul soffitto che sulle pareti verticali, per consentire la rimozione degli intonaci che si stavano staccando. Sono state inoltre realizzate apposite casse protettive per le vetrine esistenti concordate con la Soprintendenza.
Al momento, la data di riapertura al pubblico ancora non è stata definita. La speranza è che il mausoleo dedicato ad Alessandro Volta possa tornare ad accogliere i visitatori in questa stagione estiva, visto che la galleria al primo piano è chiusa ormai da sei anni, dal luglio del 2014, dopo il distacco di una porzione di intonaco dal soffitto.
I lavori di restauro erano partiti solo nel febbraio scorso e la riapertura era prevista a maggio. Scadenza slittata per l’emergenza sanitaria.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.