Tennis: Australia; quarantena atleti, Djokovic ‘frainteso’

N.1 mondo pubblica lunga lettera su Twitter: 'Non sono egoista'

(ANSA) – ROMA, 20 GEN – Novak Djokovic ha pubblicato sui suoi profili social una lunga lettera per difendersi dalle critiche per le sue richieste al direttore degli Australian Open, Craig Tiley, riguardo alla quarantena dei 72 atleti confinati nelle camere d’albergo a Melbourne. "Le mie buone intenzioni verso di loro sono state travisate" ha scritto Djokovic. Il numero 1 del mondo respinge le accuse di essere stato "egoista e ingrato. Non potrebbe essere più lontano dalla verità". Djokovic aveva inviato una lettera al capo di Tennis Australia Tiley con un elenco di richieste riguardanti le condizioni di quarantena dei giocatori tra cui un notevole allenamento delle restrizioni. I giocatori e i loro staff sono stati messi in isolamento, senza poter lasciare le loro stanze d’albergo per allenarsi, dopo che diverse persone su tre voli charter dell’Australian Open sono risultate positive al Covid-19. Il primo Slam della stagione dovrebbe iniziare l’8 febbraio. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.