Tennis, il circuito mondiale Senior a Como. L’evento si aggiunge al Next Gen e al Challenger Atp

Tennis

Salgono a tre i grandi eventi di tennis internazionale che nei prossimi mesi saranno ospitati in città sui campi di Villa Olmo. E con la novità più recente il quadro si completa anche sul fronte dell’età dei protagonisti, con una manifestazione tutta dedicata ai “veterani” del Mondiale Senior.
L’ultimo annuncio del Tennis Como, che organizzerà l’evento, riguarda dunque l’arrivo di un torneo internazionale dedicato ai Senior (ovvero alle categorie Over 35, 40, 45, 50, 55, 60, 65, 70, 75 maschili e femminili) che sarà denominato “Hilton Lake Como Championship”.
Dal 1° al 7 luglio in riva al Lario giungeranno i giocatori che fanno parte delle classifiche mondiali Veterani del circuito Itf Senior. Tra loro ci potrebbe essere anche la comasca Laura De Vittori, che attualmente è al secondo posto del ranking iridato nella categoria Over 55.
L’annuncio è di queste ore e rende sempre più calda l’estate del sodalizio di Villa Olmo. Ad aprire le danze, il 1° giugno, sarà lo Junior Next Gen Italia. Per il secondo anno consecutivo, la Federazione ha infatti scelto il Tennis Como come sede di una delle cinque tappe del principale torneo giovanile del nostro Paese.
Saranno più di 500 i baby atleti delle categorie Under 10, 12, 14 e 16 che giungeranno in città per l’importante manifestazione che sarà osservata dai tecnici federali. L’inizio, come detto, è fissato per sabato 1° giugno, mentre le finali sono in calendario domenica 9.
I match lariani saranno il punto di riferimento per la macroarea Nord-Ovest, che comprende Lombardia, Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta. Ma tutti i migliori talenti italiani saranno comunque liberi di iscriversi alle gare.
Da lunedì 1° luglio a domenica 7 sarà la volta della competizione dedicata agli Senior che precederà la chiusura, come tradizione vuole, sarà tra agosto e settembre (dal 26 agosto, data di inizio, all’1 settembre, data della finale) con il Challenger Atp “Città di Como” giunto all’edizione numero 14.
Per la prima volta cambierà la formula per volontà dell’Atp che dal 2019 ha “stravolto” i tornei. Il “Città di Como” scatterà di lunedì (non più di sabato) e durerà una settimana e non nove giorni.
Ci saranno un mini tabellone di qualificazione da 4 giocatori e un tabellone principale da ben 48 tennisti. È stato aggiunto anche un turno: si partirà infatti dai 32esimi di finale e non più dai 16esimi.
Lo scorso anno il Challenger parlò italiano, grazie al successo conquistato dal siciliano Salvatore Caruso, che superò in finale il cileno Christian Garin.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.