Tennis in carrozzina protagonista. A Casnate il circuito mondiale

altL’Itf inserisce a ottobre una tappa lariana nel suo calendario
Oltre al prestigioso Challenger di Como inserito nel circuito Atp, da questa stagione un nuovo importante appuntamento internazionale si innesta nel calendario tennistico lariano.
L’Itf (International Tennis Federation) ha infatti approvato l’inserimento, come tappa del circuito Futures, il “Bianchi Group Trophy – memorial Chicco Marino”, appuntamento dedicato alle stelle internazionali del tennis in carrozzina.
L’evento, sia maschile sia femminile, si svolgerà sui campi del centro

sportivo comunale Renato Rossi di Casnate con Bernate. La data inserita in tabellone è il 9 ottobre, con finali previste per domenica 12 ottobre. Il torneo internazionale, per cui sono già arrivate molte richieste di partecipazione (una addirittura dall’Australia), sarà organizzato dal Tennis Club Lariano e dall’Osha Asp di Como.
Il tabellone dovrebbe poter contare su atleti inseriti nel ranking mondiale del wheelchair con classifica variabile dalla 70ª posizione iridata in su. Si giocherà sui campi in erba sintetica indoor.
È la prima volta che un torneo internazionale del genere a Como viene inserito nel tabellone dell’International tennis federation. La richiesta era già stata avanzata da tempo ma finalmente è arrivata la risposta positiva dell’Itf. Il torneo vede il patrocinio anche del Coni della Lombardia, della Federazione Italiana Tennis, dell’Associazione italiana Tennis in carrozzina e del Comitato italiano paralimpico. C’è ovvia soddisfazione a Casnate con Bernate per questa nuova e stimolante esperienza internazionale. «Partiamo da un torneo Itf Futures – sottolinea Renato Gaiotti, il direttore del torneo – Vogliamo farci conoscere anche e soprattutto da un punto di vista organizzativo, ma la nostra intenzione non è quella di fermarci qui». La ripartizione del calendario Itf, infatti prevede eventi via via più importanti fino ad arrivare ai quattro principali tornei di tennis in carrozzina, proprio come avviene nei tornei Atp.
«Vogliamo crescere – conferma Gaiotti – e salire di livello, anche se siamo già contenti per questo spazio nel tabellone internazionale che ci è stato assegnato».
Insomma, il Futures come banco di prova iridato per valutare se ci sono spazi per crescere.
«Non possiamo che ringraziare chi ci sta aiutando in questa avventura», conclude il direttore del torneo.
Soddisfazione anche per Walter Schmidinger, consigliere regionale e delegato provinciale a Como della Federtennis.
«La Federazione incentiva questi tornei e sono molto felice che ci siano circoli che creano e organizzano queste manifestazioni – dice il dirigente lariano – Il Tennis Lariano poi è da tanti anni che lavora con profitto e risultati notevoli nel tennis in carrozzina. Quindi ancora complimenti».
Insomma, l’organizzazione è partita e l’appuntamento è per ottobre: in programma due tornei maschili da 32 atleti e un tabellone femminile.

Mauro Peverelli

Nella foto:
Il wheelchair tennis sui campi di Wimbledon. Il circuito internazionale arriva anche in provincia di Como

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.