Tennis:ranking Atp;dopo Parigi Sinner in top 50,Djokovic n.1

Perdono una posizione Berrettini

(ANSA) – ROMA, 12 OTT – Anche dopo il Roland Garros l’Italtennis al maschile si gode un top ten e un top 20 nella classifica mondiale. Perde una posizione ed è nono Matteo Berrettini, da inizio novembre scorso entrato prepotentemente tra i primi dieci del mondo a coronamento di un’annata in continua ascesa – quarto italiano nell’Era Open a riuscire in tale impresa e terzo per record in classifica dietro Panatta (numero 4) e Barazzutti (numero 7) e davanti a Fognini (numero 9) -, così come fa un passo indietro, al 16esimo posto, Fabio Fognini, da poco rientrato nel tour dopo la doppia operazione alle caviglie. Alle loro spalle però fioccano i progressi e i "best ranking" per gli altri azzurri grazie ai buoni risultati a Parigi: è il caso di Lorenzo Sonego, che sale al numero 42, Jannik Sinner, che con i quarti nello Slam francese balza fra i Top 50, esattamente al 46esimo posto (altri 29 gradini scalati in un colpo solo), e Stefano Travaglia, ora numero 70. "Best" anche per Salvatore Caruso, 77esimo dopo una settimana da protagonista a Parma, mentre perdono due posizioni Gianluca Mager, numero 91, e quattro Andreas Seppi, ora al numero 102. Subito alle sue spalle si porta Marco Cecchinato, che vede vicino il rientro in Top 100 numero 110. Da segnalare anche la risalita di Lorenzo Giustino, che guadagna 17 posizioni e si porta al numero 140, sopravanzando il Next Gen Lorenzo Musetti, questa settimana al 143esimo posto della classifica. Registra alcune variazioni la top ten mondiale dopo la conclusione del Roland Garros. Al comando c’è sempre Novak Djokovic, salito di nuovo sul trono dopo l’ottavo trionfo a Melbourne lo scorso gennaio. Per il 33enne serbo si tratta della 290esima settimana complessiva sul trono e dopo il sorpasso ai danni di Pete Sampras al secondo posto nella speciale classifica all time ora il suo obiettivo è il record di Roger Federer, leader con 310 settimane al vertice. Sono diventati 1890 i punti di vantaggio di Nole su Rafa Nadal, fresco di 13esimo trionfo a Parigi per il 20° titolo Slam, a sua volta seguito dall’austriaco Dominic Thiem, davanti a Roger Federer (dopo il doppio intervento al ginocchio destro lo svizzero ha dato appuntamento direttamente al 2021). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.