Cronaca

Tensione Confcommercio-Comune

altCaso Ica e multe pazze

Sul caso della raffica di sanzioni agli esercenti di Como per le presunte pubblicità abusive, ora Confcommercio alza la voce con il Comune. Palazzo Cernezzi, infatti, sarebbe “colpevole” di non aver ancora fatto nulla di concreto per risolvere la questione.
«Dopo aver inoltrato le prime numerosissime istanze di autotutela degli associati al Comune e al concessionario Ica – spiegano con una nota dall’associazione di via Ballarini – Confcommercio Como ha ribadito la richiesta di sospensione

dei termini degli avvisi inviati da Ica a commercianti, esercenti e imprese di servizi per l’esazione dell’imposta di pubblicità riguardo agli anni 2011, 2012 e 2013». Una scelta che, sottolinea l’associazione, «è giù avvenuta a Milano» per un caso simile e che, soprattutto, «si rende necessaria per poter esaminare con la dovuta attenzione le fattispecie contemplate negli avvisi e in larga misura esenti dall’imposta».
A irritare ulteriormente Confcommercio, il fatto che mentre Ica «si è resa disponibile per la verifica in contraddittorio dei tantissimi avvisi da esaminare, al momento il Comune non ha ancora risposto alla richiesta di Confcommercio e dei suoi associati, i quali sono invitati a porre attenzione alla scadenza (60 giorni dal ricevimento degli avvisi) perché il mancato recepimento della richiesta di sospensione e di verifica tempestiva li costringerà al pagamento (con riserva di successivo rimborso) oppure al ricorso in Commissione Tributaria (con notevole aggravio dei costi)». L’invito finale dell’associazione, dunque, è che «il sindaco decida per la sospensione dei termini degli avvisi Ica e di affrontare questa delicata questione».

E.C.

Nella foto:
La sede di Como della Ica, la società privata che ha multato centinaia di commercianti
27 Nov 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto