Tenta il furto in pasticceria a Porlezza: arrestato decide di patteggiare 16 mesi

tribinale como palazzo di giustizia

Ha scassinato la porta di ingresso della pasticceria Bottean di Porlezza, poi ha intascato gli euro (pochi, una cinquantina) lasciati nel registratore di cassa. Infine, ha cercato di dileguarsi approfittando del buio. Tentativo che non è andato a buon fine perché i carabinieri della stazione dell’Alta Valle Intelvi, impegnati in un pattugliamento proprio contro i furti, sono stati allertati da un cittadino e sono arrivati sul posto sorprendendo il ladro.

Inutile il tentativo di scappare. L’uomo è stato fermato e arrestato nel centro di Porlezza. Si tratta di un 44enne comasco già ben noto alle forze dell’ordine. L’accusa nei suoi confronti è stata quella di furto aggravato.

L’uomo è stato processato in Tribunale a Como con rito direttissimo, dopo aver trascorso il resto della nottata in una cella di sicurezza. Di fronte al giudice ha scelto la via del patteggiamento, raggiungendo l’accordo sulla pena a un anno e quattro mesi. Sequestrati gli arnesi da scasso che il 44enne aveva addosso. La refurtiva è stata restituita alla pasticceria.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.