Tenta la rapina al negozio d’usato. Decisiva la reazione del titolare

alt Figino Serenza

(a.cam.) Armato di pistola, ha provato a rapinare un negozio a Figino Serenza. Dopo una colluttazione con il titolare però è fuggito a mani vuote. La vettura è stata intercettata e seguita prima da un vigilantes quindi dai carabinieri di Cantù, che al termine di un inseguimento hanno arrestato il malvivente, un 44enne di Cermenate. Indagini in corso per identificare i due complici che erano con lui e sono riusciti a dileguarsi. Il bandito ha tentato il colpo poco dopo le 18 di martedì scorso

a Mercatopoli. Nonostante fosse armato di pistola, il titolare ha reagito e tra i due è nata una colluttazione. Uscito dal negozio, il rapinatore è salito su un’auto sulla quale lo attendevano due complici e i tre sono fuggiti. Inseguiti prima dal mezzo di servizio della “Securitalia” poi dai militari dell’Arma, i banditi hanno abbandonato la macchina nella zona della rotonda di Lentate e si sono allontanati a piedi.
I carabinieri hanno verificato i dati della macchine e proseguito le ricerche fino all’arresto di uno dei tre, già rinchiuso in carcere al Bassone. Proseguono invece gli accertamenti per identificare e bloccare gli altri due individui che viaggiavano sull’auto.

Nella foto:
I carabinieri di Cantù hanno messo le manette ai polsi di un rapinatore

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.