Tentò di uccidere il fratello per questioni di gelosia: sentiti tutti i testimoni, si avvicina la sentenza

Palazzo di giustizia tribunale di Como. Pubblico ministero

Ultimi testimoni oggi nel processo per il tentato omicidio che avvenne a Erba il 21 agosto del 2019. Uno contro l’altro due fratelli ucraini. Uno accusava l’altro di avere avuto una relazione con la moglie. Una situazione molto tesa, che era deflagrata quando a Erba, nel primo pomeriggio, il fratello “tradito” si era presentato con un collega di lavoro all’esterno della ditta dove lavorava non solo il fratello, ma anche il padre. Li aveva chiamati e, dopo aver impugnato un revolver, aveva esploso tre colpi.

I proiettili non erano andati a segno. Il primo aveva colpito il muro, dopo che il fratello si era lanciato a terra per proteggersi. Il secondo era stato esploso verso il basso, con l’intento di intimidire il padre. Il terzo colpo aveva raggiunto il serbatoio dell’auto. Oggi, come detto, ultima udienza dedicata ai testimoni. Nella prossima ci saranno le conclusioni delle parti e la sentenza. Un secondo imputato, accusato di favoreggiamento, aveva patteggiato un anno e 4 mesi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.