Teppisti al fast food: botte, sputi e insulti a dipendenti e clienti

altRaid ai Portici Plinio.  La banda ha strattonato la responsabile del ristorante e aggredito un vigile. Due degli assalitori già individuati dai carabinieri
Giovedì sera cinque ragazzi e una giovane hanno seminato il panico al McDonald’s in centro città
Insulti, minacce, sputi e spintoni. Sei ragazzi, due dei quali già individuati e denunciati, hanno seminato il panico giovedì sera a Como, al McDonald’s dei Portici Plinio. Il gruppo di teppisti, apparentemente senza un reale motivo, è entrato nel ristorante e ha cominciato a infastidire i presenti, in un’escalation poi degenerata nella violenza, fino all’intervento dei carabinieri.
Attorno alle 21 di giovedì sera, cinque ragazzi e una giovanissima sono entrati assieme nel fast-food in

centro Como. Una volta nel locale, hanno cominciato a infastidire i presenti, urlando e poi provocando e insultando le persone, sembra senza un reale motivo. La situazione è rapidamente degenerata e i ragazzi hanno aggredito anche la commessa responsabile del locale, intervenuta per provare a bloccare i giovanissimi. La donna è stata invece a sua volta strattonata e insultata.
Tra i clienti era presente un agente della polizia locale, fuori servizio, al ristorante con i figli. Il vigile si è qualificato e ha intimato ai ragazzi di fermarsi. Il gruppetto però ha aggredito anche l’agente, che è stato malmenato e ferito dai teppisti. Al culmine della follia, qualcuno tra i componenti della banda ha sputato a un’altra commessa. I sei si sono poi allontanati.
Diversi clienti nel frattempo avevano telefonato al 112, chiedendo l’intervento delle forze dell’ordine. Ai Portici Plinio sono arrivati i carabinieri di Como, che hanno ascoltato la testimonianza dei presenti e hanno avviato le ricerche dei ragazzi.
L’agente della polizia locale è stato accompagnato al pronto soccorso e medicato. La prognosi è di sette giorni.
Dopo una breve ricerca, i carabinieri hanno individuato alcuni, possibili componenti della banda in via Foscolo, all’esterno di un altro locale. I militari dell’Arma hanno fermato e identificato i ragazzi. Due sono stati portati in caserma perché riconosciuti tra i responsabili dell’assalto al McDonald’s. Sono un 18enne di Tavernerio e un 19enne originario dell’Albania. Sono stati denunciati per danneggiamento, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Per il primo è stato proposto anche il foglio di via dal territorio comunale di Como.

Anna Campaniello

Nella foto:
I Portici Plinio, teatro giovedì del blitz dei teppisti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.