Teresio Olivelli sabato verrà proclamato beato

Teresio Olivelli nato a Bellagio nel 1916 Teresio Olivelli, nato a Bellagio nel 1916

Sabato 3 febbraio a Vigevano verrà proclamato beato Teresio Olivelli, il partigiano nato a Bellagio nel 1916 e ucciso il 17 gennaio 1945 nel campo di concentramento di Hersbruck in Germania, mentre cercava di aiutare un prigioniero ucraino picchiato da un aguzzino. Professore universitario, ufficiale degli alpini sul fronte russo, partigiano sulle montagne, arrestato a Milano e trasferito in diversi campi di prigionia prima di essere condotto nel lager dove morì, scrisse la famosa “Preghiera del Ribelle”, un simbolo per i partigiani cattolici e non solo.  La sua fu un’esistenza breve ma pervasa da una vicinanza totale con i più deboli. Nato il 7 gennaio 1916 a Bellagio, presto si trasferì con la famiglia a Mortara (Pavia), nella diocesi di Vigevano, nei luoghi di origine dei genitori.

Domenica alle 10.30 il vescovo Oscar Cantoni celebrerà a Bellagio una messa di ringraziamento nella chiesa parrocchiale di San Giacomo, dove il martire della violenza nazista, “ribelle per amore”, era stato battezzato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.