Terremoti, scosse in Adriatico, la più forte magnitudo 5.6

Avvertita in Abruzzo

(ANSA) – PESCARA, 27 MAR – Due scosse di terremoto sono registrate dall’Ingv nel mare Adriatico attorno alle 15. La prima scossa, alle 14.47, è stata di magnitudo 5.6 ad una profondità di 5 chilometri, mentre la successiva, alle 15.00, è stata di magnitudo 4.1 ad una profondità di 10 chilometri. La prima scossa è stata avvertita distintamente in Abruzzo, Molise e Puglia, in particolare nelle località della costa, soprattutto ai piani alti delle abitazioni, nelle Marche, in Basilicata e anche nei quartieri dell’area occidentale di Napoli, a Soccavo e Pianura, in alcune zone di Pozzuoli e nell’area flegrea e nella provincia di Isernia. Numerose le telefonate ai Vigili del Fuoco per chiedere informazioni, ma al momento nessuna segnalazione di danni. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.