Terremoto  al Como 1907. Nicastro  pronto all’addio, Felleca in cerca di nuovi soci
Città, Sport

Terremoto al Como 1907. Nicastro pronto all’addio, Felleca in cerca di nuovi soci

Como 1907: in arrivo un ribaltone a livello societario, con nuovi scenari che riguardano il quadro dei dirigenti proprio nelle ore in cui, per le defezioni di una serie di club di serie C, per la società lariana sono sempre più vicine le prospettive di una promozione a tavolino alla categoria superiore.
La prospettiva è di un addio vicinissimo del presidente Massimo Nicastro, che in queste ore ha annunciato la sua intenzione a una serie di interlocutori e cordate esterne che hanno manifestato la volontà di entrare nel club lariano.
Lo stesso Nicastro – che vive tra l’Italia e gli Stati Uniti – fedele a una mentalità molto americana legata al business, aveva del resto sempre dichiarato che in caso di una buona offerta si sarebbe detto disposto anche a lasciare il club.
Ma in questo caso, più che di una disponibilità generica, si tratterebbe davvero di una ferma volontà. A più interlocutori – anche personaggi già operativi in passato nel mondo del calcio – il massimo dirigente azzurro in queste ore avrebbe ribadito seccamente l’intenzione di andarsene.
Una inversione di tendenza rispetto a un Nicastro che poche settimane fa aveva presentato il suo progetto di un Como americano e aveva spiegato che da settembre sarebbe stato vicino quotidianamente alla squadra, prevedendo un trasferimento da Miami a Milano.
Lo scenario, dunque, è clamoroso, con un socio al 50% che vuole andare via – il più presto possibile – e un altro, Roberto Felleca, che ha sempre dichiarato la sua volontà di credere nel progetto Como e di non mollare.
Il tutto mentre si sta formalizzando la domanda di ripescaggio alla serie C 2018-2019, come la stessa società ha confermato in un comunicato dopo che nella categoria superiore si dovrebbero essere liberati sei posti (e il Como nella classifica degli aventi diritto è al quinto posto). Il giorno 20 sarà ufficializzato l’elenco definitivo delle società non ammesse.
Due le ipotesi in caso di vendita delle quote di Massimo Nicastro. La prima prevede Roberto Felleca che fa valere il diritto di prelazione e porta a casa il 100% del club, cercando poi nuovi soci. Per esempio uno potrebbe essere un imprenditore sardo del settore turistico incontrato pochi giorni fa nel Cagliaritano. Lo stesso Stefano Verga, già sponsor e vicepresidente, potrebbe essere coinvolto, visto che lui stesso aveva già manifestato l’intenzione di entrare in società.
Seconda ipotesi: Massimo Nicastro vende a un gruppo subentrante e poi questi nuovi interlocutori si siedono a un tavolo con Felleca e trovano un modo per andare avanti assieme.
In questo momento la certezza è che, al di là delle buone manifestazioni di volontà manifestate nelle scorse settimane, Massimo Nicastro vorrebbe andarsene al più presto.
La volontà, in ogni caso, è di iscrivere il Como alla serie C 2018-2019, con Ninni Corda che sta lavorando alla costruzione dello staff e della squadra, ora che c’è quasi la certezza dell’ammissione alla categoria superiore.

18 luglio 2018

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto