Paura per il terremoto con epicentro nel Triangolo Lariano: la scossa poco dopo le 15

La zona dell'epicentro con le coordinate fornite dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia La zona dell’epicentro con le coordinate fornite dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia

Terremoto del grado 2,3 della scala Richter in provincia di Como. La scossa, è avvenuta alle 15.09 con epicentro nella zona del Monte Palanzone. La scossa è stata avvertita nitidamente, con numerose chiamate ai vigili del fuoco e tanto spavento, con molte persone che sono uscite precipitosamente dalle loro case dopo aver sentito un boato e dopo aver visto le pareti tremare. Per il momento non sono segnalati danni. “Abbiamo effettuato una serie di controlli nella nostra zona – dice Marcella Tili, sindaco di Erba, uno dei comuni più grandi che sono stati colpiti dalla scossa – con la collaborazione dei vigli del fuoco, ma per fortuna non sono stati segnalati particolari problemi”.

“Anche da noi dai primi controlli sembra che sia tutto a posto – afferma Raffaele Ceresa, sindaco di Faggeto Lario – Chi ha sentito la scossa, che è stata sotto il Monte Palanzone, ha parlato di un forte boato. Ovviamente c’è stato tanto spavento. Ma, ribadisco, non sono segnalati danni”.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.