Terremoto: in 155 pernottato fuori casa

Parte in strutture ricettive e parte in quelle accoglienza

(ANSA) – FIRENZE, 17 DIC – Le persone che hanno trascorso un’altra notte fuori casa per le conseguenze del terremoto in Mugello e che sono state in strutture ricettive sono 97, mentre sono 58 quelle che hanno ancora utilizzato le strutture di accoglienza a Barberino, nella palestra della scuola media, e a Scarperia nei box dell’autodromo. E’ quanto riferisce una nota della Regione Toscana in cui si ricorda che il Comune di Barberino di Mugello (Firenze) ha emesso un’ordinanza di riduzione della zona rossa dove sono specificate le aree che rimangono vietate e che consente subito la riapertura di ulteriori tratti del centro storico. L’ordinanza segue le verifiche dei vigili del fuoco e dei tecnici del settore sismica della Regione Toscana e dopo che il Comune di Barberino ha notificato le ordinanze di inagibilità degli edifici di questi ulteriori tratti. Informazioni per chi è ancora fuori casa presso l’ufficio informazioni del Comune di Barberino in piazza Cavour dentro l’unità mobile della Protezione civile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.