Terrorismo, condannato torna in libertà

Già scontata la pena

(ANSA) – BRESCIA, 24 DIC – Il tribunale di Brescia ha condannato oggi per terrorismo a un anno, 3 mesi e 11 giorni, tanto quanto il tempo trascorso in carcere, Yasin Khan, 25enne richiedente asilo del Bangladesh che era stato arrestato in un centro d’accoglienza a Montichiari, nel Bresciano. In tasca aveva un documento ritenuto falso con la data di nascita nel 1993 mentre sarebbe nato nel 1998. Attraverso internet aveva fatto propaganda in nome dell’Isis. Attività che già aveva cominciato in Libia dove risulta essere sotto indagine. Attualmente è rinchiuso nel carcere di Sassari, ma il giudice ha disposto la liberazione immediata alla luce del tempo già trascorso in cella. Disponendo però il nullaosta per l’espulsione dal territorio italiano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.