Cronaca

Terza corsia, apertura a tempo di record

La A9 in direzione Nord ampliata con 10 mesi di anticipo su quanto previsto
Dieci mesi prima rispetto a quanto previsto dalla tabella di marcia, le 3 corsie della A9 Lainate-Como -Chiasso sono una realtà. Da ieri mattina, in direzione Nord, la carreggiata è interamente aperta al traffico. Entro la fine di luglio, in vista dell’esodo estivo, la parte interessata dai lavori di ampliamento sarà percorribile anche verso Sud.
Il tratto dell’opera conclusa è lungo 23 km, cioè dall’interconnessione di Lainate allo svincolo di Grandate. Autostrade per l’Italia ha investito 430 milioni di euro. Oltre alla terza corsia, il cantiere prevedeva il rifacimento di 10 cavalcavia, l’installazione di 14 km di barriere fonoassorbenti, l’adeguamento dell’interconnessione tra la A8 e la A9, la sistemazione degli svincoli di Saronno, Turate, Lomazzo e Fino Mornasco e la realizzazione di un nuovo svincolo a Origgio-Uboldo, oltre che delle rampe dello svincolo di Lomazzo Sud.
La riapertura dell’intera carreggiata era prevista per marzo 2013. «Abbiamo ultimato la terza corsia dell’A9 in carreggiata Nord con 10 mesi di anticipo rispetto alla scadenza – ha detto Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Autostrade per l’Italia – Entro la fine di luglio porteremo a termine anche i lavori nel senso opposto di marcia. Considerando che abbiamo risparmiato un anno sui tempi di gara, il risultato mi sembra notevole. Un obiettivo raggiunto grazie all’affidamento diretto alla nostra controllata Pavimental». L’ampliamento della A9 garantisce, secondo il numero uno di Autostrade, non soltanto lo snellimento del traffico, ma anche una maggiore sicurezza.
«Nel corso dei lavori abbiamo sempre garantito le due corsie di marcia – sottolinea Castellucci – continueremo a farlo sino a fine lavori, sacrificando la sola corsia di emergenza. Rinnovo l’appello agli automobilisti alla pazienza e all’attenzione in attesa di avere un’autostrada più ampia e sicura».
Le tre corsie dell’autostrada A9 sono percorribili già da ieri mattina. Impossibile, dunque, pensare di effettuare direttamente sulla strada la tradizionale cerimonia di inaugurazione con l’immancabile taglio del nastro. Per celebrare l’evento è stata così organizzata una cerimonia nell’area di cantiere ma a una distanza decisamente di sicurezza dalla carreggiata sulla quale già ieri sono transitati migliaia di veicoli.
Dopo la riapertura completa in direzione Sud, prevista – come detto – entro la fine di luglio, il passo successivo nell’ambito dell’opera (l’ultimo) sarà la realizzazione della quinta corsia tra la barriera di Milano Nord e l’interconnessione di Lainate. «Questo territorio ha una necessità disperata di infrastrutture – aggiunge Castellucci – Stiamo investendo e continueremo a farlo, con l’obiettivo preciso di completare le opere necessarie in tempo per l’Expo 2015. Ottenuto il parere favorevole della Regione sull’impatto ambientale per la quinta corsia, siamo pronti a partire. Investiamo il 50% dei ricavi dei pedaggi, a dimostrazione di una società che progetta, costruisce e investe», conclude.

Anna Campaniello

Nella foto:
Ieri mattina una cerimonia di inaugurazione è stata organizzata a Turate in area di cantiere
26 Maggio 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto