Terzoli indaga sul Novecento

Giuseppe Ungaretti poeta

La comasca Maria Antonietta Terzoli dal 1991 è professoressa ordinaria di Letteratura italiana all’Università di Basilea e dal 2000 al 2017 è stata direttrice dell’Istituto di Italianistica. Si è occupata di letteratura italiana dal Trecento al Novecento sia come filologa (edizioni critiche e commenti; filologia d’autore), sia come interprete del testo letterario e delle sue stratificazioni culturali. Dal 2002 dirige una ricerca per un archivio delle dediche a stampa nella tradizione italiana (AIDI) e la rivista open access “Margini. Giornale della dedica e altro”. Ha appena pubblicato da Carocci il volume Saba, Ungaretti e altro Novecento, in cui traccia fra l’altro un ritratto inedito di Ungaretti, della sua formazione anomala e dei suoi legami con le avanguardie italiane e francesi di inizio secolo. Passa poi ad analizzare poeti fondamentali come Gozzano, Saba, Montale e opere in versi e in prosa pubblicate tra fine Novecento e primissimi anni Duemila.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.