Tesoro e Rivetti insieme. Si lavora per l’intesa

Calcio Como – Caos societario: sul tavolo anche una proposta a sorpresa: i due ex “rivali” uniti
Francamente, solo un paio di settimane fa, le notizie che stiamo pubblicando oggi sarebbero state impensabili da scrivere.
Perché parliamo non solo di un riavvicinamento tra Amilcare Rivetti (vicepresidente del Como in lotta per la maggioranza delle quote con il presidente Antonio Di Bari), e Savino Tesoro (quello che fino alla scorsa settimana sembrava cosa unica proprio con Di Bari). Ma, addirittura, di una proposta – questa almeno l’indiscrezione – per entrare insieme nella nuova e nascente

società in cui le quote, appunto, verranno ridistribuite.
Una eventualità che sarebbe già stata prospettata anche agli imprenditori che da tempo hanno annunciato la loro intenzione di affiancare Rivetti nell’avventura in seno al Calcio Como, e con cui era già stato trovato un equilibrio di cariche e impegni economici. Difficile capire quale sarà l’esito di questa nuova e clamorosa “amicizia”, se non addirittura alleanza (ieri c’era chi parlava anche di cifre, ovvero di un 5% per Tesoro nel riassetto nel club) e, soprattutto, se questa effettivamente si concretizzerà. In tal senso, i colpi di scena delle precedenti settimane invitano quantomeno alla prudenza.
Rimane però il fatto che al momento – nel senso letterale del termine in quanto le cose sono in evoluzione secondo per secondo – la posizione più defilata e vicina all’uscita parrebbe quella di Antonio Di Bari, l’attuale presidente nonché amministratore unico della società. L’uomo insomma che aveva affrontato l’inizio del braccio di ferro con Rivetti affiancato proprio da Tesoro.
A tal proposito, ieri sera ci sarebbe stato un incontro tra i professionisti delle parti in causa per trovare una intesa e, di conseguenza, una via di uscita (intesa come pagamento delle quote) proprio per Di Bari. Sono girate anche cifre versate dalla parte “rivettiana” per chiudere la vicenda prima dell’assemblea dei soci fissata per venerdì.
Nulla di tutto ciò, tuttavia, è stato confermato da qualcuno e pertanto rimane al momento una semplice indiscrezione. Il segnale tuttavia, anche in questo caso, porterebbe a ribadire la volontà di tutti di sistemare la vicenda quote prima di venerdì pomeriggio.
La speranza di tutti è comunque che questo caos possa finalmente diradarsi, per tranquillizzare anche la squadra che domenica prossima – alle 14.30 – è attesa da una delle trasferte più difficili del campionato sul campo del Taranto, secondo in classifica.

Mauro Peverelli

Nella foto:
Savino Tesoro

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.