Testate alla moglie e violenze per anni. Pesante condanna: 8 anni al marito

Tribunale di Como

Otto anni di condanna al termine del dibattimento, di fronte al Collegio di Como presieduto da Valeria Costi. È la pena che è stata inflitta ad un papà e marito di 45 anni (originario del Marocco) per gli abusi, i pestaggi e anche la violenza sessuale ai danni della moglie. Vessazioni che sarebbero proseguite per anni, fin dal 2014, e che avevano portato già ad una denuncia querela da parte della vittima, poi ritirata sotto le pressioni dell’uomo. A innescare la prima querela, un episodio violento avvenuto a Como, quando la moglie era stata colpita da una testata sulla porta di casa, mentre teneva in braccio il figlio di appena 4 mesi. Situazione all’apparenza ricomposta, che esplose di nuovo quando la signora decise di non dare più i soldi al marito, avvezzo a spenderli tutti in alcol e nel gioco.

La moglie fu sbattuta contro il muro, dove si ferì con un chiodo. Quando tentò di chiamare i soccorsi, fu privata del telefono e rinchiusa in casa.
Tensioni nuovamente esplose dopo l’intenzione del marito di cambiare casa, spostandosi nel Triangolo Lariano. L’opposizione della donna portò all’ennesima aggressione, pugni al volto, capelli tirati e pure la minaccia di un coltello. La moglie, era il 9 aprile del 2019, perse i sensi. Fu quella però la goccia che fece traboccare il vaso e che portò ad un fascicolo di indagine che ha portato il marito di fronte al Collegio di Como.

Tra le accuse non solo i maltrattamenti in famiglia, ma anche le lesioni e la violenza sessuale, per una serie di relazioni non consenzienti che sarebbero avvenute tra il 2015 e il 2019. Il marito, nei mesi scorsi, è così finito in aula per rispondere di fronte ai giudici di quanto veniva lui contestato. E nelle scorse ore è arrivata anche la sentenza di primo grado che ha condannato il 45enne ad una pena di otto anni di reclusione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.