Texas annuncia,’non accogliamo migranti’

Governatore: 'Già tanti dal 2010 ed ora emergenza a confine'

(ANSA) – WASHINGTON, 11 GEN – Il Texas diventa il primo stato a rifiutare di accogliere i rifugiati nel 2020, in base all’ordine del presidente americano Donald Trump, che a settembre aveva lasciato ai singoli stati Usa la scelta di accettarli o meno. Il governatore Greg Abbott ha spiegato in una lettera al dipartimento di Stato che il Texas deve concentrare i suoi finanziamenti "su quelli che sono già qui, contando anche i rifugiati, i migranti e i senzatetto, di fatto tutti texani". E che lo stato, che ha accolto dal 2010 circa il 10% dei rifugiati accettati dagli Usa, deve far fronte ad un "problema migratorio sproporzionato" con l’arrivo dal 2018 di decine di migliaia di migranti attraverso il confine messicano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.