Thailandia, l’assalitore è stato ucciso

Blitz delle forze speciali nel centro commerciale

(ANSA) – ROMA, 9 FEB – Il soldato che ieri ha aperto il fuoco all’esterno di un centro commerciale di Khorat, nel Nordest della Thailandia, uccidendo 20 persone è stato ucciso. Dopo il gesto, il sergente, 32 anni, si era asserragliato all’interno del mall per ore. Successivamente le forze speciali avevano preso il controllo della struttura. L’uomo è stato ucciso "trenta minuti fa", ha affermato il capo delle forze speciali, Jirabhob Bhuridej. Il ministero della Salute e il capo della polizia hanno confermato l’uccisione dell’assalitore.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.