Ticosa, entro l’estate il progetto per il parcheggio: ieri sopralluogo dei tecnici nell’area dismessa

Santarelle e area ex Ticosa, le immagini del degrado

Nei giorni caldi sul fronte del bando per la bonifica dell’area dell’ex tintostamperia Ticosa alle porte di Como, ieri mattina si è svolto un sopralluogo dei tecnici del Comune davanti alla ex centrale termica, edificio noto col nome di Santarella, in vista della realizzazione di un parcheggio, la cui progettazione può proseguire indipendentemente dai risvolti sul resto della superficie di via Grandi.
I posti auto, un centinaio circa, sorgeranno infatti su una porzione già bonificata dell’area della Ticosa, tra via Sant’Abbondio e la Santarella. Come detto, ieri mattina sono giunti i tecnici comunali, che si occuperanno di ulteriori rilievi topografici.
L’obiettivo di Palazzo Cernezzi è predisporre il progetto entro l’estate, o anche prima. Alcuni rilievi erano già stati eseguiti, quelli di ieri sono appunto propedeutici alla stesura degli elaborati esecutivi.
Si tratta di opere relative ai sottoservizi e alla tombinatura delle acque, all’illuminazione pubblica e alla successiva asfaltatura del parcheggio, interventi che Palazzo Cernezzi dovrà realizzare per poter aprire l’area di sosta.
Terminata la fase progettuale si potrà poi procedere con il bando per l’esecuzione dei lavori.
Intanto, è noto, sul resto dell’area sulla quale un tempo sorgeva la tintostamperia, regna il caos dopo il pasticcio del bando per l’affidamento dei lavori di bonifica dell’ultima porzione di terreno, la cosiddetta “cella 3”. In serata la riunione del consiglio comunale: il Movimento 5 Stelle nelle scorse ore ha annunciato di voler affrontare la questione della commissione d’inchiesta nelle comunicazioni preliminari prima di presentare una delibera.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.