Ticosa, transazione con Multi: slitta a domani il dibattito a Palazzo Cernezzi
Città, Politica

Ticosa, transazione con Multi: slitta a domani il dibattito a Palazzo Cernezzi

Slitta di un giorno, per mancanza del segretario comunale in aula oggi, la discussione nel consiglio comunale di Como sul ritorno in mano pubblica dell’area ex Ticosa.
Sarà così domani e non la riunione odierna, come preventivato in precedenza, il fatidico “Ticosa-Day” in cui l’assemblea di Palazzo Cernezzi ha il compito di votare la delibera proposta dall’assessore alla Pianificazione urbanistica della giunta di Mario Landriscina, Marco Butti, che risolve definitivamente il rapporto tra il Comune di Como e la Multi.
In caso di voto favorevole – e i numeri nel parlamentino comasco sono completamente dalla parte dell’assessore Butti – l’area tornerebbe in tutto e per tutto nelle mani del Municipio. Si tratta di un primo necessario passaggio tecnico e procedurale, concluso il quale si potrà finalmente tornare a discutere nelle sedi competenti del concreto futuro dell’area, partendo dal promesso parcheggio nella zona già bonificata che il traffico caotico di Como attende come una manna, al prosciugamento del laghetto malsano che si è formato dopo lo scavo della stessa bonifica, e l’idea stessa di come sfruttare la grande cubatura edificabile, tra residenziale e commerciale. Si aprono insomma nuovi scenari che permettono a Como di immaginare un nuovo percorso e aprire il dibattito sulle modalità di intervento più opportune su questa e su analoghe aree dismesse. Il documento già vagliato dalla giunta e dalla Commissione conferma la proposta transattiva formulata dalla stessa Multi. L’impresa mantiene la caparra di 450mila euro e rinuncia a ogni tipo di vertenza in corso, cedendo, a titolo definitivo, l’area di cantiere. Dall’altra parte il Comune, accettando la transazione, non potrà escutere la fidejussione di 3 milioni di euro, versata dalla Multi e bloccata dal Tar.

18 luglio 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto