Tifosi senza mascherine, 6 Daspo. Puniti gli ultras dell’Inter per una manifestazione alla Pinetina

Pinetina Inter

L’amore per la squadra del cuore ai tempi del Covid-19 è costata a sei tifosi dell’Inter un provvedimento di Daspo. Alcuni mesi fa, subito dopo l’inizio dell’emergenza Coronavirus, 400 persone si erano radunate alla Pinetina per incitare i giocatori che il giorno successivo avrebbero giocato a Torino contro la Juve.
Oltre a non aver dato alcun preavviso, i tifosi non avevano nemmeno rispettato le regole stabilite dal decreto per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica, e si erano ammassati gli uni agli altri senza indossare mascherine né rispettare il distanziamento sociale.
Inoltre, avevano intonato cori offensivi e discriminatori e, al momento del transito del pullman con a bordo la squadra, avevano acceso alcuni fumogeni.
La scientifica aveva ripreso con alcune telecamere i 400 tifosi e nei giorni successivi aveva identificato 49 persone, per lo più residenti in provincia di Milano. Due di loro avevano pure un Daspo in atto.
I tifosi erano stati denunciati all’autorità giudiziaria per la violazione delle disposizioni in materia di riunioni in luogo pubblico. Quelli di loro trovati in possesso di fumogeni e i due già sottoposti a Daspo erano stati denunciati anche per la violazione della legge sulle manifestazioni sportive.
Adesso, pure sulla base dei precedenti specifici e giudiziari dei tifosi identificati, l’anticrimine della questura di Como ha emesso sei nuovi Daspo. Altri quattro sono ancora in fase istruttoria.
I tifosi, che sono stati già raggiunti dalla notifica, hanno un’età compresa tra i 25 e i 44 anni: non potranno accedere alle manifestazioni sportive da uno a cinque anni. Tra loro ci sono anche due tifosi già sottoposti a Daspo di 5 anni dalla Questura di Frosinone. Altri due sono stati invece sanzionati con il cosiddetto “Daspo fuori contesto”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.