Cultura e spettacoli

Tina Pellizzoni Citterio, la poesia come cronografo

Il nuovo libro dell’autrice comasca

L’arte della scrittura in versi come tentativo di raccontare la vita attraverso il flusso del tempo, magari scandito da strumenti antichi come le meridiane. Un tunnel, quello dominato dal dio Cronos, di cui ogni poesia vuol farsi calco, per permettere sempre nuove letture che sono altrettanti antidoti alle ansietà, alle perplessità e alle illusioni che assillano oggi l’umana esperienza.
Un nuovo tassello si è aggiunto al canzoniere scandito con metodica progressione nell’ultimo ventennio

dalla comasca Tina Pellizzoni Citterio. Dopo Giorno dopo giorno (1993), Nell’incavo dei miei giorni (1998), Al calco di ogni giorno (2000), Ogni giorno sull’uscio (2004) e Giorni senza ricami (2009), tocca ora alla raccolta Giorni come frammenti.
Verrà presentata il 12 dicembre, alle 18, nel locale “Bakery And More” di via Como 3 a Cantù, con accompagnamento musicale al violoncello di Valentina Turati. «È un tema insistente, ossessivo, questo del “giorno” come spazio del vivere nella quotidiana fatica dell’esistere», annota nella sua introduzione Vincenzo Guarracino, critico letterario comasco che illustrerà l’opera nell’incontro cittadino.
Se la vita, specie nei tempi grami della crisi, è, come annota ancora Guarracino percorrendo l’intero excursus letterario dell’autrice, «un percorso in un grigiore e in una ferialità difficilmente riscattabile», l’esercizio della parola poetica può ottenere a chi lo pratica l’obiettivo di una pacificazione interiore, «un misterioso lievito di “grazia”» dove, scrive l’autrice comasca, la «quiete / si fa preghiera».
Lo si legge in molti testi di questa nuova raccolta e Guarracino invita a scoprirlo anche nella poesia conclusiva della raccolta, Eremo a Camaldoli, scritta l’11 ottobre 2009: «Dietro ogni assenza e mancanza c’è sempre una risorsa da scoprire».

28 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto