Tirreno-Adriatico, Ballerini terzo a Gualdo Tadino

Tirreno Adriatico 2021 terza tappa

Podio di Davide Ballerini nella terza tappa della Tirreno-Adriatico, disputata ieri sul tratto fra Monticiano e Gualdo Tadino. Una frazione che si è risolta con una volata finale del gruppo, con il successo di Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix). Sul traguardo l’olandese ha preceduto Wout van Aert (Team Jumbo-Visma) e il comasco Ballerini (Deceuninck – Quick Step). Wout van Aert è ancora in maglia azzurra, il simbolo del comando nella “corsa dei due mari”.
Ballerini era considerato l’uomo di punta della sua formazione nello sprint decisivo, ma negli istanti decisivi alla squadra è forse mancato qualcosa, con il campione del mondo Julian Alaphilippe che ha sì aiutato il compagno di team, ma che allo stesso tempo non ha avuto una scelta di tempo perfetta. E così Davide è stato costretto ad una volata in recupero, mentre van der Poel e van Aert si contendevano il successo parziale.
Per il corridore della Deceuninck è il secondo piazzamento fra i migliori dieci alla Tirreno-Adriatico 2021. Nella prima tappa era giunto ottavo; con il terzo posto di ieri Ballerini è così salito in quarta posizione nella graduatoria a punti (maglia ciclamino), che è guidata da van Aert, seguito da van der Poel e Alaphilippe (primi tre, nello stesso ordine, anche nella classifica generale). Alle spalle di Davide altre grandi firme come Tadej Pogacar (vincitore del Tour 2020), Greg van Avermaet e Fernando Gaviria Rendon.
Oggi è in programma la quarta frazione, che porterà i concorrenti da Terni a Prati di Tivo (in provincia di Teramo); un percorso adatta agli scalatori, con l’arrivo a quota 1.450 metri con una ascesa finale di 14 chilometri al 7% di media, con punte al 12%.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.