Toccherà anche Chiasso il festival “Steps” di danza contemporanea

Compagnia di danza It Dansa

Steps, il festival della danza del Percento culturale Migros, in programma dal 23 aprile al 16 maggio, è giunto alla sua 17a edizione e ha in serbo una carrellata di spettacoli interpretati da compagnie di grande fama sulla scena internazionale della danza contemporanea. Steps partirà per una tournée di tre settimane, in giro per tutta la Svizzera, e farà tappa in 32 città, cittadine e villaggi – da Vernier a Poschiavo, passando per Steckborn e Chiasso. È iniziata la prevendita su starticket.ch. Il leitmotiv della presente edizione è il tema dell’«identità». Il 2 maggio il festival toccherà Chiasso al Cinema Teatro di via Dante 3b con lo spettacolo della compagnia spagnola IT Dansa fondata a Barcellona nel 1996 da Catherine Allard, di origini belghe. Il programma assembla come un mosaico scritture coreografiche spesso molto diverse e contrastanti, variando leggermente a seconda del luogo scelto per le rappresentazioni. Tra le coreografie proposte si annoverano: «The Prom», opera di Lorena Nogal – una creazione tanto frizzante e dinamica quanto la compagnia stessa, un pezzo di teatrodanza variopinto, simpatico e un po’ folle che, in tutta la sua euforia, calza a pennello alla giovane età dei ballerini. In seguito c’è «Whim», di Alexander Ekman, che si contraddistingue per le brillanti prodezze tecniche, i ritmi sfrenati, e soprattutto per una buona dose di umorismo – caratteristiche onnipresenti in tutte le sue creazioni. Il programma contempla pure un estratto di «In Memoriam», di Sidi Larbi Cherkaoui, una pièce in cui tre persone sondano le strutture date dai rapporti di potere tra loro esistenti. «Wad Ras», opera di Ramón Baeza e Montse Sánchez, è invece un lavoro che echeggia la Spagna, la patria d’origine di IT Dansa, lì dove nasce il Flamenco. La coppia di coreografi trae ispirazione da tali radici, ma ne modella ampiamente la forma, creando un’estetica inedita in cui i protagonisti si incitano e incoraggiano a vicenda con il focoso ritmo delle percussioni in sottofondo. In «Kaash», Akram Khan presenta una fusione perfetta tra il «kathak» classico e la danza contemporanea. Appuntamento alle 20.30, biglietti da 39,20 a 20,80 franchi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.