Tokyo: Giochi a porte chiuse; Cio,’sicurezza prima di tutto’

'Rispettiamo decisione autorità. Dispiace per atleti e pubblico'

(ANSA) – ROMA, 08 LUG – "Non ci saranno spettatori negli impianti di Tokyo durante i Giochi Olimpici". Anche il Cio, con un comunicato, conferma la decisione annunciata dal governo giapponese, e che è stata presa, fa sapere l’ente che governa lo sport mondiale, in una riunione a cui hanno preso parte, oltre al Cio, il governo giapponese, quello dell’area metropolitana di Tokyo, il comitato organizzatore dei Giochi e il comitato internazionale paralimpico (Ipc). Dopo aver ricordato che lo stato di emergenza a Tokyo e nelle prefetture vicine è stato prolungato ben oltre la fine dei Giochi, il Cio sottolinea assieme all’Ipc che, "rispettando questa decisione, la supporta nell’interesse di Giochi che siano sicuri per tutti". "Allo stesso tempo, le cinque parti in causa – è scritto ancora nella nota – esprimono il loro profondo dispiacere nei confronti degli atleti e degli spettatori per questa misura che è stata presa per le ragioni di cui sopra". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.