Tomassini, nuovo disco e tour in Argentina

Simone Tomassini

Il cantautore di Vertemate Simone Tomassini in campo per sensibilizzare I giovani nella difesa contro le malattie sessualmente trasmissimili. Sarà protagonista di un incontro sul tema promosso dall’ospedale Sant’Anna domani alle 18 al liceo classico Volta di Como. L’artista che sta ultimando il suo nuovo album in uscita in primavera con titolo ancora top secret è molto vicino ai giovani, con la sua scuola di musica in Svizzera. Intanto è impegnato nel lancio del suo nuovo singolo che anticipa l’album, presentato in anteprima anche al TgCom. Si intitola Ovunque ed è accompagnato da un videoclip, online da domani. Sarà poi presentato in concerto in varie tappe a Bergamo, Modena e in Svizzera. In attesa del tour del nuovo album dalla prossima primavera-estate. “Sto vivendo un momento magico – dice Tomassini – la canzone va alla grande e su Internet sto registrando ottimi riscontri, I fan sono caldissimi e non vedo l’ora di tornare in concerto”. L’anno prossimo, probabilmente in primavera, Tomassini terrà anche una tournée in Argentina cantando sia in italiano che in spagnolo, per un totale di circa 15 date.

Il cantautore scoperto dalla Bollicine, la storica etichetta di Vasco Rossi, grazie a Enrico Rovelli, racconta così il suo nuovo singolo: «L’amore è stato cantato, letto, recitato, parlato, e presentato in tutti i modi possibili e immaginabili. Ma c’è un posto, un solo posto dove l’amore germoglia, cresce e fiorisce… Questo magico posto è appunto l’ovunque che dà il titolo al mio nuovo brano. È il mio concetto d’amore. Ovunque è uno status, ovunque è l’amore e ovunque c’è bisogno di amare».

Scritto con Andrea Bonomo e Emiliano Bassi, il brano è stato prodotto e arrangiato da Emiliano Bassi che nel brano suona batteria, tastiere e programmazioni, con Michele Quaini alle chitarre elettriche ed acustiche, Simone Bertolotti al pianoforte, Matteo Bassi al basso e Andrea Bonomo ai cori. “Ovunque” è stato registrato in vari studi tra cui l’Auditoria Records di Fino Mornasco (dove anche il nuovo disco di Ligabue ha mosso i primi vagiti, come racconta l’ampio servizio dedicato a questo tempio della musica sul mensile specializzato “Suono” nel numero di settembre ora in edicola).

L’anno scorso Simone Tomassini, nato nel 1974 a Vertemate con Minoprio, aveva pubblicato un altro singolo dal titolo Estate Rock’n Roll scritto e cantato con l’amico cantautore Paolo Meneguzzi.

Tomassini ha firmato il suo primo contratto discografico con la Bollicine, la storica etichetta di Vasco Rossi, grazie a Enrico Rovelli che si avvicina a Simone e ne diventa il suo manager. Simone ha debuttato al Festival di Sanremo 2004 con È stato tanto tempo fa e nello stesso anno partecipa a tre appuntamenti del Festivalbar con Il mondo che non c’è. Sempre in quell’anno magico ha aperto inoltre tutti i concerti del Buoni o cattivi Tour 2004 di Vasco Rossi con il quale scrive Giorni, titolo del suo primo album. Il suo disco più recente è #Felice, uscito nel marzo 2016.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.