Torna a Bellagio per rubare: arrestato a Cinisello Balsamo

Bellagio panorama Un panorama di Bellagio

Utilizzando l’auto chiesta in prestito a un milanese con precedenti penali, un albanese di 40 anni, residente nei dintorni del capoluogo lombardo, ha organizzato una serie di trasferte a Bellagio per commettere furti in appartamento.
Fermato una prima volta dai carabinieri di Como e poi fuggito, l’uomo è stato nuovamente bloccato e quindi arrestato dalla polizia del commissariato di Cinisello Balsamo.
Dopo una serie di furti in casa avvenuta nell’ottobre scorso a Bellagio, i carabinieri e la polizia locale del paese lariano hanno analizzato le immagini delle telecamere di sorveglianza e individuato un’automobile sospetta. Quando la macchina, una Golf grigia di proprietà di un milanese con precedenti penali, è tornata in azione nella Perla del Lario, i militari dell’Arma hanno organizzato un posto di blocco e hanno fermato la vettura.
L’uomo alla guida, che non era il proprietario del veicolo, ma un albanese 40enne, ha fornito documenti rivelatisi falsi ed è riuscito a fuggire a piedi per poi rubare un’Audi parcheggiata a poca distanza e far perdere le proprie tracce.
Fermato alcuni giorni dopo dalla polizia a Cinisello Balsamo, l’uomo è stato arrestato.
Riconosciuto da un bellagino testimone di un furto messo a segno in un appartamento, il 40enne è stato denunciato all’autorità giudiziaria per un colpo compiuto il 28 ottobre scorso, oltre che per il furto dell’Audi.
Nel frattempo, le indagini proseguono per appurare se l’albanese sia responsabile anche di altri colpi, almeno tre, messi a segno nel territorio del comune rivierasco.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.