Cultura e spettacoli

Torna il cinema sotto le stelle

altIl cartellone estivo
Lanciata a Milano la seconda edizione del festival che animerà l’Arena del Teatro Sociale in via Bellini a Como

È stato presentato sulla piattaforma Expo all’Alzaia del Naviglio Grande di Milano il calendario della seconda edizione del Lake Como Film Festival, la rassegna dedicata al cinema di paesaggio, con un respiro italiano e internazionale, sulle sponde del Lario.

Ideato dall’Associazione culturale “Lago di Como Film Festival”, diretto da Alberto Cano e sostenuto dalla Camera di Commercio, dal Comune e dalla Provincia di Como, con il patrocinio della Regione, il programma della manifestazione ha mantenuto nella sua realizzazione l’idea del binomio “Cinema e Paesaggio”, filo conduttore dei film presentati durante la rassegna e degli incontri organizzati a corollario.

Il cuore della kermesse, come annunciato dagli organizzatori, sarà la sezione “Panoramiche Film, Paesaggi del mondo”, che si svolgerà dal 13 al 24 luglio nello spazio dell’Arena del Teatro Sociale: 11 proiezioni all’aperto grazie a un megaschermo.
La serata d’apertura sarà nuovamente realizzata in collaborazione con il Teatro Sociale, da cui raccoglierà il testimone del Festival Como Città della Musica: domenica 13 luglio, infatti, ci sarà un ideale “passaggio di testimone” con la proiezione di La febbre dell’oro di Charlie Chaplin, con le musiche eseguite dall’ensemble de “LaVerdi” di Milano. Da qui si snoderanno poi tutte le altre proiezioni del Lake Como Film Festival 2014, che ripartirà, lunedì 14 luglio, da Home del francese Yan Arthus-Bertrand, arricchito da una “presentazione in contrappunto” di Giovanni Bignami, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, membro dell’Accademia dei Lincei e scienziato nella ricerca astrofisica e spaziale.
Martedì 15 luglio sarà il turno dell’atteso Tracks di John Curran, con il racconto dell’avventura e della crescita di una ragazza tra le sabbie rosse del deserto australiano. Mercoledì 16 luglio ci si immergerà nelle atmosfere del Mississippi con Mud di Jeff Nichols, mentre giovedì 17 luglio verrà proiettato Thy Womb – Sinapupunan di Brillante Mendoza. Si proseguirà venerdì 18 luglio con la proiezione di A Time in Quchi di Chang Tso-chi, un delicato e commovente racconto di formazione, in concorso lo scorso anno al Festival di Locarno, con cui la rassegna lariana ha appena stretto un’alleanza.
La programmazione procederà sabato 19 luglio con The Lunchbox dell’indiano Ritesh Batra e domenica 20 luglio con Gravity, pellicola diretta da Alfonso Cuarón e vincitrice di 7 premi Oscar.
Lunedì 21 luglio, invece, a 30 anni dalla prima uscita, il festival celebra Paris Texas di Wim Wenders, mentre martedì 22 luglio arriverà In grazia di Dio di Edoardo Winspeare. Ultimi due film della sezione “panoramiche” The Wall di Julian Pölsler, mercoledì 23 luglio, e In solitario di Christophe Offenstein, giovedì 24 luglio. Il segmento “Panoramiche Doc”, dal 14 al 24 luglio regalerà proiezioni pomeridiane di cinque documentari al Cinema Teatro Lucernetta: Adelante Petroleros di Maurizio Zaccaro, Vado a scuola di Pascal Pisson, Costa da morte di Lois Patino, Waste Land di Lucy Walker, Karen Harley e João Jardimand e L’ultimo pastore di Andrea Bonfanti.
Da segnalare anche i tre appuntamenti pomeridiani sul rapporto tra il cinema e la città di Como alla Biblioteca comunale: giovedì 17 luglio “Como’s memory: la collina del cinema”, sabato 19 luglio “Bollywood sul Lario: i film delle produzioni indiane ambientate sul Lago di Como” e martedì 22 luglio “Como’s memory: Ico Parisi artista e artigiano”.
La manifestazione vivrà una bella anticipazione anche con la sezione “Cinema Itinerante”, che raccoglierà 6 proiezioni, la prima mercoledì 25 giugno con Grand Hotel di Edmond Golding al Grand Hotel Tremezzo. Il Lake Como Film Festival, inoltre, metterà l’accento anche su due stelle del panorama cinematografico, legate al Lario per nascita o per scelta: l’attore e regista George Clooney, al quale sarà dedicata una rassegna di suoi film, e Angelo Novi, a cui il Festival renderà omaggio con una mostra fotografica.
Altra bella novità, infine, il concorso internazionale per giovani autori: “Filmlakers” è una iniziativa che coinvolge 7 comuni, i quali ospitano una troupe ciascuno. Ai ragazzi il compito di realizzare un cortometraggio nel comune ospitante. I film saranno proiettati nella serata di premiazione, sabato 26 luglio, nell’Hangar dell’Aero Club di Como.

Maurizio Pratelli

Nella foto:
una scena di Mud di Jeff Nichols. 
31 Mag 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto