Tornano i viaggi de “La Via Lattea” nel segno di Gabriel Fauré

Un concerto di una passata edizione de "La Via Lattea"

Si riannodano i fili interrotti l’anno passato per avviare la seconda parte del viaggio de “La Via Lattea” in programma dal 12 al 19 settembre. La rassegna – prodotta dal Teatro del Tempo in stretta collaborazione con il Dicastero Cultura di Lugano – è un viaggio tra musica, storia e architettura dedicato Quest’anno a Gabriel Fauré, figura cruciale nel passaggio dal romanticismo alla modernità e che scelse Lugano come buen retiro per dedicarsi alla composizione.
L’edizione numero 17 de “La Via Lattea” prende spunto proprio dalla musica e dalle numerose lettere che il compositore scrisse durante i suoi soggiorni luganesi – cinque estati, dal 1909 al 1913. Il programma si svolge nell’arco di una settimana, da una domenica all’altra, e comprende appuntamenti diversi: da brevi concerti a percorsi musicali a piedi e in battello della durata di varie ore con musicisti di calibro internazionale, in luoghi suggestivi della Lugano di oggi e di ieri.
La prima domenica, il 12 settembre, si svolgerà in gran parte sul lago e prevede un percorso a piedi e in battello che sconfina in Valsolda. Cuore del programma, una delle pagine meno note di Gabriel Fauré – la Messe Basse interpretata dal Coro di voci bianche Clairière diretto da Brunella Clerici – e un dialogo inedito fra Gabriel Fauré e il suo quasi coetaneo Antonio Fogazzaro (1842-1911), grande scrittore e cultore di musica.
Grazie alla collaborazione con RSI Rete Due, i partecipanti potranno ascoltare in cuffia, sul battello, di fronte a Villa Fogazzaro, la produzione radiofonica “Una trasparenza serena… Fogazzaro incontra Fauré” in cui descrizioni del lago di Lugano tratte dal romanzo Piccolo mondo antico si intrecciano ai Nocturnes di Fauré. Nel corso della settimana, da lunedì a venerdì, nel porticato di Palazzo Civico si svolgerà una serie di brevi appuntamenti in forma di Intermezzo durante la pausa pranzo in cui il Duo Métamorphoses suonerà le cinque composizioni per pianoforte scritte da Fauré a Lugano, una al giorno, a ciclo continuo per i passanti.
Nel fine settimana successivo del 19 settembre avranno luogo gli altri due percorsi musicali. Info e prenotazioni: www.teatrodeltempo.ch.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.