Torneo di Cantù, numeri importanti per l’evento di tennis in carrozzina

circolo tennis Cantù, conferenza stampa trofeo tennis in carrozzina

Un evento in crescita costante, che va ad inserirsi in un calendario tennistico comasco che presenta un sempre maggiore numero di gare nazionali e internazionali. Tutto è pronto per la seconda edizione del trofeo internazionale “Città di Cantù”, inserito nel calendario mondiale Itf Wheelchair di tennis in carrozzina.

La manifestazione scatta giovedì 25 per concludersi domenica 28. Ieri la presentazione a Cantù al locale circolo, che curerà l’organizzazione del torneo. Padrino d’eccezione, come già era stato un anno fa nella prima edizione, il coach di basket Carlo Recalcati.

Ottanta atleti in arrivo da 20 nazioni diverse, tra cui il Canada; trentacinque tra i primi 100 al mondo nelle categorie maschile, femminile e Quad; cinquanta persone coinvolte nella gestione dell’evento tra cui anche i volontari dell’Osha-Asp e dell’Aism di Como: numeri importanti per la competizione brianzola 2019.

Nel 2018 il titolo fu vinto da Giulia Capocci nel femminile (oggi numero 5 al mondo), e dagli olandesi Ruben Spaargaren nel maschile e Niels Vink nel Quad. A fare gli onori di casa la neoeletta vice presidente del Circolo Tennis Cantù, Ilenia Brenna: «Per noi si tratta dell’appuntamento più importante della stagione – ha detto – Ma crediamo che sia un evento importante per tutta la città di Cantù, un veicolo importante di promozione del territorio e di marketing. Siamo felici dell’altissima partecipazione di giocatori e ci auguriamo an in una grande adesione degli appassionati».

Al suo fianco l’assessore allo Sport di Cantù Sofia Guanziroli, Mariangela Volpati (Osha-Asp di Como), Katia Arrighi (delegato provinciale del Coni), Daniela Maroni (Comitato Italiano Paralimpico) e Walter Schmidinger in rappresentanza della Federazione Italiana Tennis, oltre al giocatore Mauro Curioni, che sarà tra gli atleti che si sfideranno sui campi del circolo brianzolo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.