Torneo di Wimbledon: il croato Ivo Karlovic elimina il comasco Andrea Arnaboldi

Andrea Arnaboldi

È terminata contro il croato Ivo Karlovic, numero 80 al mondo e in passato numero 14 dell’Atp, la cavalcata di Andrea Arnaboldi a Wimbledon.
Il 31enne canturino, impegnato oggi sul campo numero 7, ha pagato dazio contro il gigante slavo, giocatore dal servizio devastante che ha totalizzato 21 ace senza concedere nemmeno una palla break.
Arnaboldi non ha fatto molte concessioni, ma le poche occasioni in cui il comasco ha ceduto sono bastate per far ottenere al suo avversario i due break che hanno deciso il match di primo turno.
Gli allunghi per Karlovic sono arrivati nel primo set sul 4-4, nel secondo sul 3-3, strappi sufficienti per chiudere i primi due parziali per 6-4, 6-4. L’ultimo set è invece scivolato senza sussulti fino al tie break, appannaggio dal croato con il punteggio di 7-4.
Si è chiusa quindi in partenza la prima esperienza per Arnaboldi nel tabellone principale londinese. Un’impresa comunque di assoluto rilievo costata tanta fatica – tre battaglie nelle qualificazioni – cui deve essere aggiunta l’ora e 41 minuti di oggi. Le statistiche del match dicono 21 ace a 8 per il croato, 4 palle break a 0 e un totale di punti di 95-77.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.