Tourism think tank”: a Lariofiere nel mirino gli scenari del turismo

alt Ad Anzano del Parco la presentazione di “Ttt”
«Più che una fiera, un confronto di idee». Con questo motto, ieri a Villa Carcano ad Anzano del Parco è stata presentata la manifestazione “Tourism think tank”, in programma a Lariofiere a Erba il 30 settembre e 1° ottobre.
Una due giorni intensa con conferenze, laboratori, incontri e workshop. Al centro dell’attenzione il turismo sul territorio lariano (inteso come province di Como e Lecco).
Silvio Oldani, direttore di Lariofiere ha parlato di una kermesse che ha vari scopi: «Fare

rete, contribuire all’incontro tra operatori e generare una crescita sotto ogni profilo».
Ci saranno 60 relatori e ben 40 incontri. Le aree tematiche saranno formazione e crescita, conoscenza tecnica, il network tra imprese e l’attenzione a chi vuole comprare turismo. «Vogliamo offrire una visione – ha specificato Oldani – che vada oltre Expo, l’evento di cui tutti parlano».
Peppino Ciresa, della Camera di Commercio di Lecco, ha tenuto a chiarire che: «Solo unendoci e facendo rete possiamo costruire qualcosa di importante per tutto il territorio del Lario».
Incontenibile Andrea Camesasca, membro di giunta della Camera di Commercio di Como e ideatore di “Tourism think tank”.
«Vogliamo sollecitare l’effervescenza di un dibattito – ha sottolineato – creando curiosità e riportare quelle emozioni che si sono perse. Chi lavora nel turismo deve ritrovare la passione per la sua professione».
«Le ultime statistiche sono positive – ha aggiunto Camesasca – con un aumento dei turisti nel nostro territorio. Ma non dobbiamo sederci su una rendita di posizione. È necessario puntare a un miglioramento costante, questo è lo spirito di “Tourism think tank”».
Per esempio secondo Camesasca tutta la segnaletica, stradale e di monumenti e luoghi turistici, deve avere indicazioni in inglese. «Ma non bisogna aspettare che le soluzioni arrivino dall’alto, ognuno deve fare la sua parte, comprese le amministrazioni. È incredibile che la Regione da quasi 10 anni non fa una nuova legge sul turismo: in questo periodo è cambiato il mondo».
La valutazione finale è secca: «Il nostro territorio potrebbe vivere esclusivamente puntando sul turismo. Abbiamo tutto, serve una nuova consapevolezza da parte di tutti».

Massimo Moscardi

Nella foto:
Un momento della presentazione di “Tourism think tank”, ieri a Villa Carcano di Anzano

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.