Traditi dall’odore di marijuana: fratelli di Asso finiscono in cella

Il carcere del Bassone

Il carcere del Bassone Il carcere del Bassone

Evidentemente l’odore di marijuana che avevano addosso era proprio forte. Sarebbe stato proprio questo particolare ad attirare l’attenzione dei poliziotti che si trovavano a Milano, a pattugliare la stazione di Porta Garibaldi. L’odore pungente ha spinto gli agenti a fermare due fratelli di Asso – di 25 e 44 anni, che stavano camminando – per controllarli. Addosso avevano effettivamente 29 grammi di droga. La polizia a questo punto non si è fermata, reputando quel quantitativo eccessivo per un uso personale. Così hanno deciso di accompagnare i fratelli nella loro abitazione per effettuare una ulteriore perquisizione. Intuito azzeccato, visto che all’interno di un baule della camera da letto dove i due fratelli dormivano, sono saltati fuori 8 chili e 300 grammi di marijuana. Inevitabili sono scattate le manette e i due parenti sono finiti in carcere al Bassone. La segnalazione dell’arresto è giunta in Procura a Como, dove è stato aperto un fascicolo sulla vicenda.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.