Economia

Tradizione e modernità, la doppia anima della rassegna

altDal legno alla gastronomia, dagli addobbi natalizi alle stampanti tridimensionali
(f.bar.) L’artigianato in mostra a Lariofiere regala l’opportunità di ammirare veri e propri artisti all’opera. Il primo lo si scopre facendosi guidare dall’udito. Un martellare leggero, quasi ritmico, accompagna i visitatori al cospetto di un maestro del legno. Inginocchiato davanti alla materia grezza, con abili colpi di martello e scalpello crea sculture in legno. Figure umane, di animali e veri pezzi d’arredamento ne rivelano la strabiliante abilità.
È solo una delle tante curiosità

visibili nei padiglioni della 41ª edizione della Mostra dell’Artigianato. Un altro senso decisamente stimolato è l’olfatto. Nella sezione dedicata alla gastronomia è infatti un susseguirsi di espositori, giunti da tutta Italia, che “tentano” le persone con assaggi di ogni tipo. Dai prodotto locali ai salumi in arrivo da ogni dove. E poi biscotti alla birra, torte a cui è impossibile rinunciare, dolci tradizionali, pan pizzocchero, formaggi, vini e liquori.
Attesa e subito molto frequentata anche la zona dedicata al Natale, dove oltre all’oggettistica e ai regali è possibile partecipare a laboratori gratuiti di creatività. Largo spazio poi all’innovazione. In tale ambito la parte del leone l’hanno fatta le stampanti 3D. Questa nuova tecnologia – che permette di ottenere una riproduzione reale di un modello 3D grazie a un particolare software – sta infatti diventando sempre meno per addetti al settore e si sta invece diffondendo.
In fiera si possono ammirare le creazioni eseguite da queste nuove macchine, da oggetti di uso comune fino a protesi per il corpo umano.
A fianco di questi moderni strumenti, rimangono ben salde anche le tradizioni, rappresentate, ad esempio, dallo spettacolo offerto da una signora intenta a lavorare al tombolo o dalla variegata offerta di mobili e arredi.

Nella foto:
Un maestro del legno in azione (sopra) e una stampante tridimensionale (a destra)
26 ottobre 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto