Traffico di clandestini, tre denunciati

BROGEDA
Tenta di entrare in Italia con un passaporto falso ma viene fermato e rispedito oltrefrontiera. È accaduto venerdì sera, attorno alle 22, alla dogana di Brogeda dove la polizia di frontiera ha fermato una Ford Fiesta a bordo della quale erano tre cittadini dello Sri Lanka. Due di loro risultavano regolarmente soggiornanti a Reggio Emilia e titolari di permesso di soggiorno. Il terzo, invece, esibiva un passaporto cingalese con visto Schengen italiano intestato a un 30enne. Un passaporto non suo, come gli gli agenti hanno compreso. Subito interrogato l’uomo ha ammesso la verità, ha detto di avere 25 anni, di risiedere in Svizzera e di aver pagato 1.000 euro ai connazionali per superare i controlli. Conclusi gli accertamenti il sedicente 25enne è stato denunciato per sostituzione di persona e consegnato alle guardie di confine elvetiche. Gli altri due cingalesi sono stati invece denunciati per favoreggiamento e trasporto di clandestini. La polizia ha anche sequestrato loro mille euro e l’auto utilizzata per il trasporto di irregolari, destinata alla confisca.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.