Traffico, sabato pomeriggio di caos. Code e rallentamenti a Como e nelle strade di ingresso alla città

Traffico nel giorno della Immacolata Concezione

Pomeriggio e sera all’insegna del caos per il traffico in  a Como.
Una situazione molto critica su tutte le strade di accesso alla convalle.

Il racconto di una giornata segnata dalla paralisi per ore del traffico a causa del grande afflusso di gente per lo shopping e le attrazioni di Natale si chiude con un messaggio surreale di Palazzo Cernezzi.

«Nonostante il pesante afflusso di traffico in città la viabilità nel suo complesso non si è mai bloccata». Anticipato da una telefonata a Etv dell’assessore alla Polizia locale, Elena Negretti, che “festeggia” la saturazione dalle 17 dell’autosilo Valmulini. «Non accadeva da quando serviva l’ospedale Sant’Anna in via Napoleona», si legge sempre nella nota ufficiale.

Certo, ma a quale prezzo si è riusciti a saturare un autosilo? Peraltro tra le proteste di chi è rimasto a lungo nella vana attesa della navetta dedicata? Servizio che però, da domani, scrive sempre il Comune, «sarà potenziato».

La questione è che anche oggi Como è rimasta ostaggio delle auto. La “mappa del traffico” che riportiamo nella pagina, ricavabile da qualsiasi smartphone, alle 18 di ieri segnava un’unica linea rossa di auto in coda, da Grandate a Chiasso.

In realtà il piano di Palazzo Cernezzi per affrontare il flusso di mezzi privati tiene a stento fino al primo pomeriggio, poi si arriva al collasso e alla saturazione dei parcheggi. Tutto fermo fino alle 20.

«Da metà pomeriggio anche l’autosilo Valmulini era al completo – spiega il comandante della polizia locale, Donatello Ghezzo – Centinaia di auto non sono entrate nella convalle. Un segnale positivo della bontà del piano. Detto questo, non possiamo fare molto contro un simile afflusso di veicoli» ammette.

«Abbiamo raddoppiato le pattuglie rispetto a un normale weekend, sono cinque quelle sulle strade, solo per viabilità. Si possono fare programmi, a questo punto, solo per l’anno prossimo», conclude.
La saturazione dei parcheggi, Valmulini compreso, è insomma una vittoria di Pirro.

 

Tutti i commenti e gli approfondimenti sul sabato nero del traffico cittadino nel giornale in edicola domani, domenica 9 dicembre

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.