Tragedia in provincia di Alessandria, il cordoglio di Como

Lutto ai vigili del fuoco

Anche il sindaco di Como, Mario Landriscina, a nome dell’amministrazione e della città ha voluto esprimere ieri un messaggio per la tragedia della notte scorsa in provincia di Alessandria.

«A nome dell’amministrazione e della città di Como esprimo il cordoglio e la sentita partecipazione al dolore dei familiari e dei colleghi di Matteo Gastaldo, Marco Triches e Antonio Candido i vigili del fuoco che la scorsa notte – scrive il sindaco – sono morti in servizio a causa dell’esplosione in un cascinale a Quargnento, nell’Alessandrino. Il nostro pensiero va inoltre agli altri due vigili del fuoco e al carabiniere intervenuti sul posto e rimasti feriti nella tragedia. In questa occasione desidero ribadire la gratitudine al Corpo nazionale dei vigili del fuoco e all’arma dei carabinieri per l’impegno personale e quotidiano nell’importante servizio che assicurano alla cittadinanza».

Si tratta di un dramma che a molti a Como ha ricordato la “notte dei fuochi”, del 18 luglio 1981, quando vennero messe una serie di bombe in città e, nel tentativo di disinnescare un ordigno in viale Lecco, all’angolo con via Sacco, perse la vita l’artificere Luigi Carluccio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.