Tragedia sul San Primo, 67enne trovato senza vita: incidente oppure malore

Soccorso alpino lombardo

Tragedia in montagna nella zona di Bellagio, sul monte San Primo, una delle principali vette del Triangolo Lariano.
Nel pomeriggio di ieri gli uomini del Soccorso Alpino hanno trovato il corpo senza vita di un uomo che probabilmente stava praticando sci alpinismo.
Lo sfortunato escursionista aveva ancora gli sci ai piedi; dai primi accertamenti non viene esclusa alcuna ipotesi sul decesso: potrebbe essere morto sia a causa di un incidente occorso durante l’ascesa con le pelli di foca o la discesa di un pendio, sia a causa di un malore improvviso occorsogli durante uno sforzo.
L’uomo non aveva documenti addosso, ma, dalle indagini effettuate dai carabinieri della compagnia di Como, si tratterebbe di Daniele Marianelli, 67enne residente a Sesto San Giovanni, cittadina della città metropolitana di Milano.
I familiari di Marianelli ne avevano denunciato la scomparsa; non avevano più notizie del proprio caro dalla giornata di lunedì.
L’uomo era uscito da casa l’11 gennaio scorso per andare a sciare, senza però indicare esattamente dove.
Nella zona, i carabinieri hanno trovato anche l’automobile di Marianelli, che si è rivelata fondamentale per confermare in seguito l’identità della persona defunta. Per il recupero si è alzato in volo anche l’elisoccorso di Areu. Il corpo senza vita dello scialpinista è stato trasportato all’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, a disposizione della Procura di Como. L’autopsia dovrà ora chiarire le cause del decesso.



Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.