Trapani deferito su segnalazione della Covisoc

Manca il deposito della situazione patrimoniale intermedia

(ANSA) – ROMA, 07 AGO – Ieri la bocciatura del ricorso contro la penalizzazione in classifica, oggi il deferimento. Per il Trapani, neoretrocesso in Serie C, sono tempi duri. A seguito della segnalazione della Covisoc, infatti, il procuratore federale ha deferito al Tribunale federale nazionale sezione disciplinare, Monica Pretti, all’epoca dei fatti consigliere delegato e legale rappresentante pro-tempore del Trapani "per avere violato i doveri di lealtà, probità e correttezza, per non avere depositato, entro il 30 giugno 2020, la situazione patrimoniale intermedia al 31/03/2020". Il club siciliano è stato deferito a titolo di responsabilità diretta per il comportamento posto in essere dalla signora Pretti e, a titolo di responsabilità propria, per non avere depositato, entro il 30 giugno 2020, la situazione patrimoniale intermedia al 31/03/2020. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.