Trascina una donna per strada: all’arrivo della polizia aggredisce gli agenti

Panoramica Tempio Voltiano e Monumento ai Caduti

Pare che un cittadino avesse provato a intervenire, rimediando la sua dose di botte. Quando in via Bellinzona è passata una volante, e ha visto un uomo trascinare violentemente una donna e il suo bambino piccolo (che teneva nel passeggino), è intervenuta: la reazione del sospettato – un tunisino di 33 anni – ha coinvolto così anche gli agenti, aggrediti e costretti ad arrestare il soggetto. Il quadro che è poi emerso ha portato a una lunga serie di contestazioni: la resistenza e l’oltraggio a pubblico ufficiale, ma anche il danneggiamento e la violenza privata nei confronti della donna. Quest’ultima – che l’uomo conosceva – sarebbe stata trovata al Tempio Voltiano e poi trascinata con violenza verso casa a Monte Olimpino. Il tunisino è comparso in tribunale per essere processato per direttissima: ha patteggiato un anno di pena. Il giudice ha disposto l’obbligo di dimora a Como, l’obbligo di rimanere in casa dalle 20 alle 7 della mattina e il divieto di avvicinare la parte lesa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.