Trasferimenti e concorsi al Sant’Anna, c’è l’intesa

Il pronto soccorso dell'Ospedale Sant'Anna

Concorsi a breve per assumere nuovo personale e un regolamento per provare a controllare e regolare la pioggia di richieste di trasferimento arrivate nelle ultime settimane da infermieri, tecnici e medici del Sant’Anna.
Prime risposte concrete e bilancio positivo dopo il faccia a faccia di questa mattina tra la direzione dell’Asst Lariana e i rappresentanti del personale.
La scorsa settimana i portavoce dei dipendenti dell’ospedale avevano chiesto la convocazione di un incontro urgente con i direttori dell’azienda per affrontare quelle che avevano definito «criticità ormai non più rimandabili».
Tra i problemi segnalati dai rappresentanti sindacali compaiono in particolare la carenza di personale, la mancata indizione di un concorso per assumere operatori socio-sanitari e personale amministrativo, le decine di bocciature delle richieste di trasferimento e mobilità di infermieri, tecnici e medici.
Sotto i riflettori anche l’emergenza legata alle frequenti aggressioni agli operatori del pronto soccorso, come hanno spesso raccontato le cronache più recenti.
Dopo il vertice di ieri mattina non sono state diffuse informazioni ufficiali. L’esito dell’incontro però sarebbe stato positivo. In particolare, sono stati aperti dei tavoli per valutare le difficoltà organizzative e sono stati annunciati imminenti concorsi per assumere nuovo personale.
L’Asst Lariana ha garantito che non ci saranno tagli al costo del personale e si è impegnata a mettere a punto un regolamento per valutare le richieste di mobilità e trasferimenti.
A breve dovrebbero essere fissati degli incontri anche per studiare possibili interventi per far fronte al problema della sicurezza degli operatori dei pronto soccorso, alle prese con sempre più frequenti casi di aggressioni verbali e fisiche dei pazienti.
Anna Campaniello

Articoli correlati