Traumatologia dello Sport apre in via Napoleona, a Como
Sanità

Traumatologia dello Sport apre in via Napoleona, a Como

Il nuovo servizio è collocato al 4° piano del Padiglione Monoblocco

Per chi si è procurato uno stiramento muscolare durante la partita di calcetto o una distorsione di caviglia alla corsa campestre c’è un nuovo servizio nel Poliambulatorio di via Napoleona a Como.

L’Asst Lariana ha aperto l’Ambulatorio di Traumatologia dello Sport, che dipende dall’Unità operativa di Ortopedia e Traumatologia diretta da Enzo Zottola, dedicato a chi si è infortunato praticando attività fisica a livello amatoriale.

Il nuovo ambulatorio, collocato al 4° piano del Padiglione Monoblocco e già operativo, si occupa di traumi acuti e subacuti e di patologie dell’apparato locomotore causati da attività sportiva. L’accesso può avvenire, previa prenotazione nei Cup aziendali, su indicazione del Pronto Soccorso dell’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia oppure con impegnativa per visita specialistica.

L’ambulatorio rilascia anche il certificato di idoneità sportiva non agonistica (costo 40 euro), sempre previa prenotazione al Cup.
I pazienti saranno seguiti dallo specialista Maurizio Gevi, che effettuerà visite e controlli il lunedì e il venerdì.

“Con questo nuovo servizio – spiega il primario Zottola – intendiamo offrire al paziente dimesso dal Pronto Soccorso ortopedico o dal reparto per un infortunio occorso durante l’attività sportiva un percorso fino alla guarigione che integra l’offerta di un grande ospedale come il Sant’Anna, dedicato all’emergenza urgenza e dotato di alte tecnologie, con quella specialistica, diagnostica e riabilitativa del Poliambulatorio di via Napoleona. Inoltre, nel tempo, si potranno sviluppare collaborazioni con il mondo dell’associazionismo sportivo del territorio che potrà trovare nei nostri servizi risposte specialistiche alle problematiche di chi pratica attività fisica dilettantistica”.

L’ambulatorio si occupa principalmente di traumi della spalla, del ginocchio e della caviglia e di patologie da sovraccarico o croniche come le tendinopatie. “La distorsione tibio tarsica, ad esempio, è una delle cause più frequenti di accesso al Pronto Soccorso – aggiunge Zottola – e può avere diversi gradi di gravità. Un corretto e tempestivo inquadramento e adeguati esami diagnostici possono indirizzare il paziente verso il miglior recupero dell’articolazione e la ripresa delle normali attività nella vita quotidiana e nel tempo libero”.

E il Poliambulatorio di Via Napoleona rappresenta un importante punto di riferimento: “Il servizio – conclude Fabio Banfi, direttore sanitario di Asst Lariana – perfeziona l’ampio spettro d’offerta specialistica ambulatoriale che la struttura già possiede in una rinnovata dinamica di integrazione ospedaliera-territoriale”.

31 ottobre 2018

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto