“Traviata” a Villa Olmo accende l’estate

Il programma nel parco
Buona la prima, nonostante la concomitanza con la finale degli Europei di calcio. La Traviata di Giuseppe Verdi, infatti, ha brillantemente inaugurato la quinta edizione del Festival Como Città della Musica, prestigiosa manifestazione organizzata dal Teatro Sociale di Como. Questa sera, alle 21.30, il capolavoro del belcanto offrirà nella stessa location di Villa Olmo l’atteso bis. Un’occasione imperdibile per godersi quest’opera, regia di Fabio Ceresa, nel nuovo allestimento in cui spiccano
le scene di Nicolas Bueno Belmonte e gli originali costumi di Alessandro Lanzillotti. L’adattamento musicale di Enrico Minaglia, ben cucito per l’Orchestra 1813, e l’ottima prova dei cantanti As.Li.Co., completano un quadro che ancora una volta merita di essere incorniciato nello splendido parco dell’edificio neoclassico lariano.
Particolarmente indovinata anche la nuova platea: adattata al saliscendi della collina, in completa armonia con il manto verde di Villa Olmo, rende più agevole l’adattamento della stessa alle varie tipologie di spettacoli.
Giovedì 5 luglio, il ricco cartellone della kermesse proporrà al pubblico un altro importante appuntamento musicale: la Sinfonia Incompiuta di Franz Schubert e la Sinfonia Renana di Robert Schumann, con l’Orchestra 1813 diretta da Alessandro Carnelli. Sabato 7 luglio sarà la volta di un evento creato in esclusiva per il festival: un omaggio al celebre Luchino Visconti. La protagonista del gala – interprete di una serata che coniugherà danza, cinema e teatro – sarà Eleonora Abbagnato, étoile della danza internazionale, prima ballerina all’Opéra di Parigi.
L’8 luglio farà tappa a Villa Olmo anche Mario Biondi, il crooner catanese di fama internazionale, che porterà a Como un appuntamento del suo mini tour per il quale ha voluto scegliere poche e prestigiose piazze.
Il 10 luglio ancora spazio alla grande musica sinfonica: l’Orchestra del Teatro Regio di Torino farà risuonare le note di Wolfgang Amadeus Mozart (Sinfonia N. 40) e Ludwig van Beethoven (Sinfonia N. 7). Un gradito ritorno il 12 luglio, quando saliranno sul palco del festival gli atletici Kataklò con la nuova produzione Puzzle, mentre il 14 luglio ancora danza con coreografie di Maurice Béjart. Sul palco l’École-Atelier Rudra Béjart Lausanne, che renderà omaggio proprio a Béjart nel ventesimo anno di nascita della compagnia. Infine, la festa di chiusura del 15 luglio sarà affidata a Frankie Hi-Nrg e ai Marta sui Tubi.

Maurizio Pratelli

Nella foto:
Un momento della Traviata verdiana in stile “burlesque” in scena domenica e stasera a Villa Olmo in via Cantoni a Como

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.