Travolto e ucciso, automobilista aveva bevuto

Cagliari

(ANSA) – CAGLIARI, 24 LUG – Aveva un tasso di alcol nel sangue doppio rispetto a quanto consentito dalla normativa, 1,14 contro lo 0,50. È quanto emerge dagli accertamenti condotti dal Serd della Assl di Cagliari sul campione di sangue prelevato a Lorenzo Cireddu, il 21enne al volante della Polo coinvolta nell’incidente stradale che è costato la vita ad Edoardo Visconti, il giovane cagliaritano travolto domenica all’alba lungo la provinciale 17 a Villasimius appena uscito da una discoteca. Dagli accertamenti, come confermato all’ANSA dall’avvocato Antonio Incerpi che rappresenta l’automobilista, è emerso che quest’ultimo aveva un tasso di alcol pari a poco più del doppio, quindi, ma che non rientra tra le fattispecie più gravi previste dall’omicidio stradale. Dagli esami, invece, non sono emerse tracce di stupefacenti. Secondo i primi accertamenti Visconti stava percorrendo a piedi la provinciale 17 e stava facendo rientro a Villasimius dopo aver trascorso la nottata in discoteca, quando è stato travolto dalla Polo condotta da Cireddu che è poi finita fuori strada. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.